automobili

Noleggio Vincente >

Tasse: in Italia quelle sulle auto sono le più alte in assoluto

19 Novembre 2018 / 0 Comments / 113 / Uncategorized
Tasse: in Italia quelle sulle auto sono le più alte in assoluto

Tasse di registrazione,Iva, bollo, pedaggi e accise portano l’Italia ad occupare il podio nella classifica dei Paesi UE che pagano più tasse per l’automobile.  

L’Anfia o associazione nazionale filiera automobilistica, ha diffuso in un rapporto, il carico fiscale sulla motorizzazione in Italia. I dati sulle entrate fiscali in Italia provenienti dall’automobile sono impressionanti: oltre 70 miliardi. Praticamente è come se l’auto finanziasse da sola quasi due anni di aumento del deficit pubblico italiano.

Nel 2017 le entrate “automotive” sono nuovamente cresciute del  2% in più rispetto al 2016, mentre l’incremento totale delle entrate tributarie nazionali è stato dell’1,9%. Si ritiene, invece che la quota sul gettito complessivo, misurata al 16%, sia stabile. La pubblica amministrazione lo scorso anno ha incassato dall’automobile la bellezza di 74,4 miliardi di euro che è una somma pari al 4,3% del PIL.

La percentuale di tasse sul PIL o prodotto interno lordo, ci posiziona in fondo alla classifica europea.

La media dei paesi UE è del 3%. Imposte e tasse sono suddivise secondo diverse tipologie. In Italia il gettito derivante dall’acquisto dell’auto come IVA, IPT e diritti della Motorizzazione è cresciuto del 6,2%, assomma a circa 9,4 miliardi di euro; quello derivante dal possesso è aumentato del 4%, 6,8 miliardi in totale.

Il bollo automobilistico

La storia del bollo è una breve storia triste. L’esenzione dal pagamento del bollo è stata abolita con la legge di Stabilità a fine 2014. Da almeno 20 anni le auto di particolare interesse storico, avevano ricevuto, grazie ai capoversi 2 e 3 della legge 342 del 2000, il beneficio di agevolazioni fiscali, già precedentemente in vigore , per automobili e moto con almeno 30 anni di età. Questa è stata un vero e proprio colpo basso che ha coinvolto tutte le automobili immatricolate tra il 1984 e il 1994 per le quali è stato richiesto di pagare nuovamente il bollo.

Detto questo chi ce lo fa fare di acquistare un’auto? Non è meglio noleggiarla togliendosi ulteriori pesi?

Viaggiare sicuri? basta rispettare queste 5 semplici regole

19 Novembre 2018 / 0 Comments / 78 / News 2018, noleggio
Viaggiare sicuri? basta rispettare queste 5 semplici regole

Per viaggiare sicuri non facciamo mai abbastanza. Secondo i dati di ​mUp Research​​ , sono ancora molte le persone che non rispettano tutte le norme di sicurezza esistenti. Oggi vogliamo parlarvi di ulteriori norme, quelle non-scritte ma comunque importanti e raramente rispettate. Di seguito ne elenchiamo cinque:

1- MANGIARE PRIMA DI PARTIRE.

Prima di viaggiare, soprattutto se è un viaggio lungo, è importante mangiare in modo adeguato per evitare malesseri durante la guida. E’ bene nutrirsi di carboidrati piuttosto che di proteine accompagnandoli con frutta e ortaggi. Ricordarsi inoltre di bere molta acqua ma non caffè per evitare di agitarsi.

2- POSTI IN AUTO

Quante volte in famiglia si litiga per chi deve stare davanti?
Assegnare il posto di fianco al guidatore ad una persona invalida, ad una donna incinta oppure ad un anziano sarà la scelta più corretta per viaggiare sicuri, specialmente in un’auto a tre porte.

3- NON TROPPO VELOCE MA NEANCHE TROPPO PIANO

Secondo la ricerca di mUp Research il 29% degli intervistati non rispetta i limiti di velocità. Qualche persona li rispetta talmente tanto che si ritrova ad andare troppo piano.
Può sembrare un bene ma in realtà non lo è, soprattutto in autostrada o in tangenziale.
I veicoli che seguono saranno, quindi, costretti ad una brusca frenata che potrebbe provocare un tamponamento.

4- ATTENZIONE AL VOLUME

Tutti noi amiamo ascoltare musica mentre guidiamo e solitamente incarichiamo il passeggero di fianco a noi di fare da DJ.
Ascoltare musica è un bene per rilassarci prima o dopo una giornata di lavoro, oppure per rendere il viaggio più piacevole ma è importante mantenere l’autoradio ad un volume adeguato.

5- DOCUMENTI IN REGOLA

Sembra banale ma in realtà non lo è.
Capita che durante un viaggio si venga fermati dalla polizia stradale per un piccolo controllo.
Per evitare multe è importante, prima di partire, controllare che il libretto di circolazione, la patente, il bollo e l’assicurazione siano perfettamente in regola. Inoltre è bene controllare che tutte le luci e i fanali funzionino correttamente.

Quando noleggerai una delle nostre auto, assicurati di seguire bene queste regole per sentirti sicuro durante la guida e con il fatto che non dovrai pagare il bollo e le spese di manutenzione, sarà sicuramente più facile tenerle a mente!

SUPERAUTO: LA STORIA DI MERCEDES INSEGNA

27 Settembre 2018 / 0 Comments / 164 / automobili, Blog, News 2018, noleggio

Mercedes-Benz è una marca di automobili conosciuta in tutto il mondo ma vi siete mai chiesti come ha fatto a raggiungere questi risultati?Scopriamo insieme la storia del famosissimo Brand che in tutti questi anni è riuscita a trasmettere un’impeccabile eleganza ma anche un’innata sportività.

 

Mercedes: la Storia

La storia della Casa tedesca inizia ufficialmente nel 1926.  Anche se, a voler essere più precisi, quest’ultima ha radici ancora più profonde risalenti al 1886, quando Karl Benz inventò la prima automobile dotata di motore a scoppio. Il marchio Mercedes nasce nel 1926, in seguito alla fusione tra le due Case tedesche Benz e Daimler. Nel 1931 viene presentata la 170 W15: la prima auto di serie con sospensioni a quattro ruote indipendenti.

Mercedes ha collezionato numerosi successi e uno dei più importanti riguarda la sicurezza. Alla fine degli anni Cinquanta la Mercedes infatti, inventa la scocca a deformazione programmata, elemento chiave per la sicurezza di tutte le automobili moderne.

 

Anni Sessanta e Settanta

Gli anni Sessanta sono caratterizzati da due modelli epocali, entrambi svelati nel 1963: la Berlinona 600 e la seconda generazione della Spider SL.  La 300SD del 1977 è la prima automobile di serie dotata di un propulsore turbodiesel mentre nel 1979 nasce una vettura destinata a diventare un’icona nel mondo delle 4×4: la Classe G.

 

Terzo Millennio

Gli anni Duemila si aprono male per Mercedes per via degli scarsi risultati di vendite della Chrysler, ceduta nel 2007. Per risollevare la situazione nel 2010 arriva una nuova alleanza con il gruppo Renault-Nissan. La modernità è rappresentata dalla Mercedes Classe A, un vero successo. Un modello in grado di evolvere al passo della tecnologia più moderna.  Mercedes ormai ha conquistato tutte le vette in campo automobilistico ed è grazie alla sua storia, fatta di alti e bassi, che nel dna di questa automobile scorre l’irrefrenabile voglia di stupire sempre e comunque.

 

Hai mai guidato una Mercedes Classe A?

Dalla sua nascita, in tutto il mondo ne sono state vendute più di un milione di esemplari. La Mercedes-Benz Classe A è giovane, sportiva e un autentico piacere per gli occhi. Oggi può essere tua grazie a una formula scelta da 30.000 gli automobilisti che hanno abbandonato la vettura di proprietà per affidarsi alla formula del noleggio “tutto incluso” a fronte di un costo fisso.

Vuoi saperne di più? scopri come avere la tua Mercedes Classe A

Noleggio a Lungo termine: la scelta di 30.000 italiani

15 Giugno 2018 / 0 Comments / 259 / automobili, Blog, noleggio

Del noleggio a lungo termine e dei suoi vantaggi vi abbiamo già parlato nei ​precedenti articoli​, vi abbiamo spiegato il funzionamento, le potenzialità e i vantaggi di questa soluzione. La conferma più grande del successo del Noleggio a Lungo Termine viene da Aniasa, l’associazione che all’interno di Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità (noleggio veicoli a lungo termine, rent-a-car, car sharing, fleet management e servizi di infomobilità e assistenza nell’automotive) e dalla società di consulenza strategica Bain & Company.

Secondo questo studio 1 italiano su 4 conosce la formula del noleggio a lungo termine e il 40% si dichiara pronto a sperimentarlo. Ad oggi sono già 30.000 gli automobilisti che hanno abbandonato la vettura di proprietà per affidarsi alla formula del noleggio “tutto incluso” a fronte di un costo fisso. Le aziende migrano verso questa soluzione a fronte dei vantaggi anche fiscali che essa concede e le startup, in aumento nel nostro paese, scoprono in questa formula una vera manna.

Dallo studio infine è emerso anche il profilo dell’utente-tipo del noleggio a lungo termine: L’utente-tipo noleggia principalmente per motivi di lavoro o di pendolarismo, è un uomo (52%) mediamente più giovane, più istruito più green e più benestante rispetto ai privati che scelgono la proprietà.

I dati conclusivi arrivano direttamente da “il Sole 24ore”: il noleggio a lungo termine è cresciuto più della media del mercato: +21%. Nel primo quadrimestre 2018 il comparto ha già consegnato ai clienti 109mila vetture e 13mila commerciali leggeri.

E tu cosa aspetti a provarlo? Scrivici e seguici sulla nostra pagina ufficiale facebook e resta aggiornato sulle ultime novità!

 

STAI CERCANDO IL TUO VEICOLO IDEALE?

Le nostre offerte
Get A Quote

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (0) in /home/rbjyikru/public_html/wp-includes/functions.php on line 4212